W la libbertà

Quanti adulti hanno vivo il ricordo della propria infanzia? Quanti sanno esattamente raccontare le emozioni, le domande, ma anche il modo in cui osservavano la realtà?

Io ricordo tutto: gli episodi, le curiosità, le sensazioni provate di fronte alle mie prime scoperte.

Ricordo il modo in cui studiavo gli adulti – esseri alieni che a volte adoravo, altre volte prendevo in giro o temevo –  interpretavo le loro azioni, le loro reazioni.  

Vivo questa memoria come un dono che mi permette di capire la prospettiva da cui la mia bambina (oggi sono mamma anche io) osserva la realtà, intuire le sue domande e condividere i suoi stati d’animo.  Da pari a pari, come se il tempo si fosse fermato.
In questo mi sono spesso sentita diversa (inadeguata al ruolo?) da altre mamme, così capaci di assumere una prospettiva adulta sulla vita dei propri figli, fornendo soluzioni, interpretazioni giuste a prescindere.

“Perché i grandi sanno sempre quello che è meglio per i bambini”, penso usando la lingua che parlavo quando indossavo un bel grembiule a scacchi rosa e bianco e pesavo poco più di uno zaino pieno di libri.

Ma poi ecco che, alla ricerca di bei libri da far leggere a mia figlia, mi capita fra le mie mani W la Libbertà di Luisa Mattia edito da Topipittori nella collana Gli anni in tasca.

Una rivelazione!

Anche lei, autrice italiana fra le più apprezzate e conosciute, ricorda e racconta la sua infanzia vissuta in un quartiere romano fra gli anni Cinquanta e Sessanta come se fosse oggi, parte viva del suo presente. I capitoli scorrono sotto i miei occhi ed è facile immedesimarmi in questa bimba che osserva la quotidianità con sguardo vivace e curioso, si pone domande e riflette su grandi, piccoli temi (il ruolo delle donne, come fanno la pipì le signore) e sulle ingiustizie di cui è testimone, come quella subita dalla compagna alta alta con gli occhiali come “du culi de bicchiere” da parte della maestra.

Perché mi piace:
W la Libbertà
è una lettura divertente per i bambini che possono scoprire come vivevano i loro nonni, come giocavano, cosa guardavano in tv, ma soprattutto che in fondo da piccoli pensavano e si comportavano proprio come loro.
W la Libbertà è una lettura fondamentale per gli adulti, che invita a ricordare e tenere stretto a sé come il più prezioso dei doni quello sguardo allo stesso tempo leggero e profondo che solo i bambini riescono ad avere sulla realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.